Quando abbiamo bisogno di un servizio o di un prodotto nelle vicinanze e facciamo una ricerca su Google stiamo utilizzando dei parametri local e quindi la Local SEO. Infatti Google tramite la posizione che rileverà dal vostro dispositivo utilizzato vi proporrà attività commerciali nelle vicinanze e le ordinerà secondo parametri ben precisi e secondo una corretta e completa ottimizzazione di google My Business.

Cosa è la Local Seo?

La local Seo cerca di dare visibilità alle aziende locali andando a cercare posizionamento su Google a livello locale. Lo strumento piu’ utilizzato ed anche il piu’ performante è sicuramente Google My business. Quindi scoprire come migliorare la scheda di Google Mybusiness è sicuramente il primo passo da compiere per una SEO local di livello.

Local-SEO

Chi deve fare Local Seo?

La visibilità nei motori di ricerca è un traguardo indispensabile per qualsiasi attività di livello. L’obiettivo può essere raggiunto se si apprendono le basi della Local SEO. Non ne hai mai sentito parlare? Non ti preoccupare, in questa breve guida ti spiegherò cosa è la Local SEO, quali risultati può offrire al tuo sito di e-commerce locale e in che modo funziona. Se mi concedi cinque minuti del tuo tempo libero, ti illustrerò in breve tutto quello che devi sapere sull’argomento, così da aumentare la visibilità del tuo sito e – di conseguenza – della tua azienda nei motori di ricerca.

Definizione di Local SEO

La Local SEO si differenzia dalla SEO tradizionale per il target che si vuole raggiungere mediante le attività di ottimizzazione di un sito. Mentre la SEO tradizionale punta a raggiungere un pubblico quanto più vasto possibile (tutta Italia fino a espandersi a livello internazionale), con Local SEO viene definita l’ottimizzazione di un portale (sito web o ecommerce) per il posizionamento locale di un intero sito o una determinata parola chiave su Google (il motore di ricerca più utilizzato e avanzato tecnologicamente presente oggi in Internet).

Sono diverse le strategie e le tecniche che puoi mettere in campo per una Local SEO efficace e vincente, capace cioè di migliorare sensibilmente il ranking del tuo sito di e-commerce per specifiche keyword che includono al loro interno parole collegate ai servizi offerti dall’ecommerce a livello locale.Il consiglio che sentiamo di darvi è sempre quello di rivolgervi a persone esperte come un consulente Seo o una Agenzia Seo.

Prima di vedere insieme come fare Local SEO nella pratica, è necessario che tu sappia quali sono i siti che possono realmente beneficiarne e qual è il livello raggiunto a oggi dal posizionamento locale.

A chi serve la Local SEO

Conoscere esattamente quali sono i siti che possono beneficiare della Local SEO è di fondamentale importanza. Infatti, le attività SEO che hanno come obiettivo il posizionamento locale nei motori di ricerca sarebbero inutili – oltre che dannose – se sviluppate per un ecommerce che non ne necessita.

Prima di passare all’azione, dunque, devi essere certo che il tuo sito sia un serio candidato per la Local SEO. La prima domanda che dovresti porti è la seguente: il mio sito rientra in una di queste categorie? Ristoranti, artigiani, hotel, bed and breakfast, dentisti, medici, e tutte quelle categorie locali. Se la risposta è affermativa, allora puoi proseguire la lettura della nostra guida sulla Local SEO. Se, invece, hai un portale che non corrisponde a nessuna di queste aree tematiche, dovresti pensare a migliorare il posizionamento organico tramite le tecniche della SEO tradizionale, rivolte a un pubblico ben più ampio rispetto a una strategia Local SEO che mira a intercettare le richieste di un pubblico appartenente a una limitata area geografica.

local-seo

L’espansione della Local SEO

L’avvento degli smartphone di ultima generazione e le ultime modifiche apportate all’algoritmo del motore di ricerca Google hanno contribuito alla forte espansione della Local SEO. In questi ultimi anni, abbiamo assistito a un notevole incremento della ricerca di parole chiave contenenti nomi di città accanto a specifiche attività commerciali (ristoranti, hotel) o professionali (medici, avvocati, dentisti, ecc.), tutti termini di ricerca che rientrano nell’universo della Local Search. Senza la diffusione a livello globale degli smartphone, molto probabilmente tale fenomeno sarebbe stato meno dirompente. Infatti, il maggior numero di ricerche locali viene effettuato con i dispositivi mobile come smartphone e tablet. Lo sfruttamento dei servizi di geolocalizzazione da parte del motore di ricerca Google fa poi il resto, consegnando all’utente una Local Search personalizzata con i risultati più pertinenti per la keyword cercata. Il tuo obiettivo deve essere quello di raggiungere il posizionamento più alto nella pagina di ricerca locale. Come puoi riuscirci? Seguendo i consigli che ti illustrerò nella seconda parte di questa guida, con cui imparerai in poco tempo a fare Local SEO.

Come fare Local SEO

La strategia si basa su più livelli. Da una parte, vi sono da tenere in considerazione i fattori OnPage, come ad esempio l’ottimizzazione di una determinata pagina e un SEO copywriting di livello. Dall’altra, esistono degli accorgimenti importanti da eseguire sempre online ma che esulano dalla sfera di ottimizzazione. Sei curioso di conoscere quali sono le tecniche da adottare per una Local SEO vincente? Te lo spiego subito, iniziamo.

Ricerca parole chiave o Keyword research

Con quali keyword vuoi posizionarti? Quali parole chiave cercherebbero gli utenti per trovare i servizi o i prodotti che vendi nel tuo negozio?
Avere un piano editoriale accurato è uno dei primi passi da compiere all’interno di una strategia Local SEO. A differenza della SEO tradizionale, le keyword contengono quasi sempre il nome di una città, provincia o regione.

Conoscere il numero delle ricerche mensili e il livello di concorrenza di una determinata parola chiave è importante per impostare un piano che includa keyword efficaci, con quest’ultime che ti dovrebbero sempre garantire un buon tasso di conversione.

Se, ad esempio, hai un ristorante in una frazione dei Castelli Romani nel comune di Roma, verifica che la parola chiave “ristorante *nomefrazione*” sia effettivamente cercata dagli utenti. Per questa operazione puoi appoggiarti a Google Keywords Planner un tool offerto gratuitamente dal colosso di Mountain View a tutti quelli che aprono un account Google Ads. Oppure utilizza il già citato Ubersuggest.

Se il risultato della ricerca ti restituisce zero visite mensili, realizzare un articolo o una sezione del sito puntando su quella keyword non è molto consigliato. Rischieresti di non ricevere visite. Meglio, invece, puntare alla parola chiave “ristorante Castelli Romani”, sostituendo alla frazione la zona di appartenenza.

Ottimizzazione On-Page

Una delle tecniche più importanti in chiave Local SEO è l’ottimizzazione OnPage, molto utile anche nella SEO tradizionale. Il nome della città dovrebbe essere presente all’interno di alcuni campi come Title, il marcatore H1, marcatore H2, meta description e, ovviamente, all’interno del contenuto, meglio se all’interno delle prime 100 parole. Ricordate sempre che la SEO non è una scienza e vi sono varie scuole di pensiero. Questo tuttavia sono i consigli che sentiamo di darvi secondo le nostre esperienze sul campo.

Evita di utilizzare scorciatoie, Google non è fesso e si evolve alla velocità della luce

Keyword stuffing

Presta attenzione alle più basilari regole SEO. Evita la ripetizione massiva della keyword con cui intendi posizionarti. Alle ripetizione di una stessa parola chiave preferisci la naturalità del testo e l’uso di sinonimi, varianti della keyword, senza per questo andare fuori tema rispetto all’argomento trattato. Come già saprai, il keyword stuffing è un fattore che può penalizzare sia l’articolo sia l’intera sezione del sito. Per questo motivo è fondamentale non incappare nella sovraottimizzazione del testo.

SEO Copywriting nella Local SEO

Se pensi che il SEO Copywriting sia una tecnica adatta soltanto per siti che nascono come semplici blog stai commettendo un grande errore. In realtà, ogni sito dovrebbe avere un buon SEO Copywriting di livello, così da avere contenuti ottimizzati sia per i motori di ricerca che – soprattutto – per gli utenti. Ricorda sempre che Google cerca di compiacere e soddisfare le richieste degli utenti e quindi premierà sempre dei testi di grande qualità.
Un testo leggibile, di facile comprensione, che includa contenuti originali, interessanti, utili, sono amati sia dai motori di ricerca che dai lettori, i quali saranno più propensi a condividerlo. Il SEO Copywriting applicato a una strategia Local SEO efficace dovrebbe puntare sulla realizzazione di determinate Landing Page per spingere il tuo business locale.

Inoltre, il SEO Copywriting ti può essere utile per la realizzazione di articoli stile blog con cui aggiornare i tuoi utenti o potenziali clienti aggiornandoli su fiere o eventi in generale che si svolgono nella città dove ha sede la tua attività commerciale o professionale. Anche in questo caso vale la regola: sì ottimizzazione, no sovra-ottimizzazione.

Ottimizzazione mobile e schema.org nella Local SEO

Come hai avuto modo di apprendere in precedenza, l’espansione della Local SEO è avvenuta principalmente in ambiente mobile, grazie alla diffusione degli smartphone. Google dopo l’implementazione nell’algoritmo del Google mobile first index da assoluta priorità di scansione e posizionamento ai siti mobile friendly. Se dunque vuoi essere visibile sui dispositivi mobili, devi necessariamente disporre di un sito o un ecommerce che possa essere utilizzato allo stesso modo sia da desktop che da smartphone e tablet. Questo favorirà la crescita del traffico organico. Oltre ad avere un sito responsive, assicurati che l’utente riesca a trovare subito le informazioni principali legate alla tua attività: nome, indirizzo civico e numero di telefono. Per completezza, puoi inoltre aggiungere anche le info legate ai giorni di apertura e chiusura.

In un mondo che utilizzerà sempre di più la ricerca vocale è fondamentale mantenere tutte le informazioni aziendali ben precise sia sul proprio sito web che come detto sul Google Mybusiness.

localseo

Utilizza i dati di Schema.org

In ogni strategia Local SEO che si rispetti, infine, dovresti implementare nel tuo sito lo schema.org, uno schema di markup costituito da tag e dati strutturati che aiutano il motore di ricerca a comprendere i contenuti dei tuoi articoli e l’intero sito. Inoltre, con il markup di Schema.org puoi taggare la tua attività e renderla visibile nella pagina dei risultati del motore di ricerca grazie al Google Knowledge Graph.

Profili Social in una strategia Local

In una strategia Local e quindi non SEO Local, giocano un ruolo importante anche i profili social network. Se hai un’attività commerciale, valuta l’apertura di una pagina aziendale Facebook e una su Instagram, senza sottovalutare nemmeno piattaforme come Twitter e Google Plus. Dopo che hai aperto la tua pagina aziendale sui social, presta attenzione nell’inserire i dati essenziali che ogni potenziale cliente cerca da subito: nome, indirizzo e numero di telefono (NAP, Name – Address – Phone number). Segui attentamente la pagina aziendale, aggiornala con contenuti nuovi e interessanti. Non limitare post e immagini alla tua sola azienda ma cerca di mantenere alto l’engagement con il pubblico che ti segue pubblicando anche aggiornamenti relativi a eventuali eventi che si terranno prossimamente in città, a patto che abbiano un qualche collegamento con il tuo business locale o il sito di ecommerce per cui vorresti aumentare la visibilità con la Local SEO.