Youtube, con i suoi due miliardi e rotti di utenti al mese, è uno dei più famosi social network al mondo e perciò uno strumento fondamentale per raggiungere un pubblico più ampio al quale far conoscere il proprio brand.

Gli annunci di Google Ads possono essere utilizzati anche su Youtube per raggiungere nuove fette di pubblico, per fare conoscere i propri prodotti e servizi e per ampliare la visibilità del proprio brand. Ma come funzionano?

Cosa sono le Youtube ads?

Le Youtube Ads sono annunci pubblicitari visivi e sonori che vengono trasmessi per alcuni secondi prima, durante o dopo un video. Questa tipologia di Ads si fa attraverso Google Ads.

Gli annunci Google Ads su Youtube sono perfetti per:

  • raggiungere più facilmente i tuoi obiettivi commerciali: aumentare le vendite, incrementare il traffico al sito, promuovere la notorietà di brand
  • Intercettare un pubblico più in linea con le tue proposte commerciali
  • misurare con precisione i risultati (visualizzazioni, click, accessi al sito…) derivanti dalle attività promozionali
YOUTUBE-ADS

I tipi di annunci di Youtube Ads

Google ti mette a disposizione un gran numero di formati per mettere a punto degli annunci su Youtube accattivanti in grado di catturare l’attenzione del tuo pubblico.

  • Annunci display: immagine o animazione selezionabile che appare a destra del video in primo piano, quando si naviga da desktop. Le dimensioni per questo tipo di annuncio sono 300×250 o 300×60 pixel. Le animazioni possono apparire al massimo per 30 secondi. La dimensione massima è di 150 KB. I formati di file supportati sono: JPG, GIF, PNG e HTML5.
  • Annunci in-stream ignorabili: vengono riprodotti automaticamente prima, durante o dopo l’inizio di un video. L’utente può decidere se interromperli dopo 5 secondi oppure se lasciarli proseguire a conclusione (durata compresa tra 12 secondi e 6 minuti). Questi annunci devono essere caricati su Youtube in formato MP4. Il formato preferibile è 1080p ma è accettabile anche a 720p.
  • Annunci in-stream non ignorabili: vengono riprodotti automaticamente prima dell’inizio di un video, dopo o durante, e non possono essere interrotti dall’utente. Questi può soltanto lasciarli proseguire fino alla durata (massimo 15/20 secondi in base al Paese) oppure uscire dal video. Perciò bisogna servirsi di quei 15 secondi per convincere l’utente attraverso una call to action incisiva
  • Annunci bumper: sono costituiti da annunci brevi – durata massima 6 secondi – messi a punto per catturare l’attenzione in poco tempo. Contengono un messaggio incisivo e facile da ricordare. Possono essere trasmessi prima, dopo o durante un video, su un dispositivo desktop o mobile. La dimensione massima del file è 1 GB. Possono essere applicati i formati MP4, MPEG, AVI, ASF, Quicktime.
  • Annunci video discovery: raggiungono gli utenti su Youtube mentre sono intenti a scoprire nuovi contenuti. Possono presentare aspetti diversi a seconda dei formati ospitati dai publisher dei contenuti. Quando un utente clicca sull’anteprima, l’annuncio viene riprodotto su Youtube o sulla pagina di anteprima
  • Annunci outstream: possono apparire su tablet e dispositivi, e sono studiati per favorire l’interazione da parte da parte degli utenti. Sono concepiti per aumentare la visibilità di un brand fuori da Youtube.
  • Schede sponsorizzate: annunci che appaiono nei video visualizzati dall’utente, sotto forma di popup con una call to action. Questo genere di annunci vengono visualizzati solo per pochi secondi. Se vogliono approfondire, gli utenti possono cliccare sulla voce in alto a destra nel video. Possono apparire sia su dispositivi mobili che desktop. Sono utili in primis per pubblicizzare i propri prodotti e servizi in maniera mirata. Sono accettati file JPEG, GIF e PNG.
  • Annunci in overlay: banner semitrasparente che appare nella parte inferiore di un video. Appare sotto forma di casella di testo o di immagine cliccabile. Appare soltanto per gli utenti desktop.
YOUTUBE-ADS

Come creare una campagna video Youtube Ads

Quando crei una nuova campagna video nel tuo account Google Ads, devi selezionare uno dei seguenti obiettivi: 

  • Vendite
  • Lead
  • Traffico sul sito web
  • Considerazione del prodotto e del brand 
  • Notorietà del brand e copertura

Dall’obiettivo deriva il sottotipo di campagna che puoi attivare, ovvero il formato degli annunci da utilizzare per massimizzare la riuscita degli obiettivi. “Generare conversioni” ad esempio è appropriato per le campagne puntano ad aumentare direttamente le vendite.

Per ottimizzare una campagna Youtube Ads devi stabilire come utilizzare in modo efficace il budget a tuo disposizione. Devi quindi stabilire quale è l’obiettivo che vuoi perseguire, ad esempio:

  • rendere il tuo annuncio visualizzabile
  • fare clic sull’annuncio
  • ottenere delle conversioni dal sito

La piattaforma mette a disposizione le funzionalità di targeting per rivolgere i propri annunci al genere di pubblico più propenso a recepirli, basandosi ad esempio su:

  • lingua parlata
  • specifica località
  • determinati interessi

Inoltre si possono impostare delle esclusioni affinché gli annunci non appaiano associati a contenuti sensibili. Gli annunci solitamente vengono approvati nel giro di un giorno.

Gli annunci possono essere organizzati in gruppi in modo da raggiungere una migliore targetizzazione. Gli utenti possono essere distinti in base a:

  • dati demografici (es. età, sesso, reddito, stato civile ecc.)
  • segmenti di pubblico (raggruppamenti in base a interessi, dati demografici, intenzioni)

Ora siamo pronti per lanciare la nostra campagna! Per procedere dobbiamo decidere quale sotto modelllo di campagna adottare tra quelli disponibili:

  • Campagna video personalizzata: consigliata quando si vuole realizzare una campagna video in-stream. Si possono attivare annunci bumper, video-discovery (che appaiono nelle ricerche di Youtube) e annunci ignorabili
  • Outstream: annunci video pubblicati fuori da Youtube – in genere senza audio – ideali per aumentare la propria visibilità
  • Sequenza di annunci: mostrare una serie di video nell’ordine desiderato per promuovere i propri prodotti
  • Shopping (“trueView for shopping”): fare conoscere gli utenti i propri prodotti, fornendo informazioni che incentivano gli acquisti
  • Genera conversioni (“trueView for action”):permettono di aumentare le conversioni attraverso CTA in risalto, overlay per il testo e schermata finale
  • In-stream non ignorabile: pubblicazione di annunci in-stream non ignorabili

Quanto costano gli annunci Youtube Ads

Tutto molto bello ma, ti starai chiedendo, quale è il costo degli annunci Youtube Ads?

Il costo della campagna pubblicitaria su Youtube dipende da tre fattori:

  • le caratteristiche del pubblico che si intende raggiungere
  • la competizione del settore da affrontare
  • l’efficacia del proprio annuncio da proporre (basato sia su caratteristiche di riuscitezza tecnica che di affinità con i gusti del pubblico

Non esiste quindi un’offerta minima, siccome il budget richiesto tiene conto di tutti questi fattori. Occorre quindi stabilire un budget giornaliero e poi modificarlo in base agli effetti della campagna.

Se sei interessato invece a conoscere come crescere organicamente, non perderti la guida su come creare un canale Youtube.

Se sei interessato a fare una campagna di livello, contattaci per informazioni.