Cronologia delle posizioni: come visualizzarla o eliminarla

immagine dell'autore - David Giannicchi
David Giannicchi
Questa foto descrive: Cronologia delle posizioni: come visualizzarla o eliminarla

In tutti i nostri dispositivi mobili è presente un’app che, fin dalla nascita, ha decretato la fine di tutte le cartine stradali e del famoso TuttoCittà. Quest'ultimo era il mezzo più utilizzato da chi, per lavoro, aveva bisogno di spostarsi molto da un luogo all'altro, senza rischiare di perdersi in posti sconosciuti.

Oggi, le funzioni delle cartine stradali sono state sostituite dalle Mappe multimediali di Google Maps che offrono numerosi servizi integrati e funzionalità. Tutti i percorsi e le mappe su Maps possono essere visualizzati ed eliminati accedendo alla Cronologia Google Maps. In questo articolo, andremo a vedere le funzioni e, nella parte finale, come sarà possibile eliminare la cronologia delle posizioni di Maps.

cronologiadelle-posizioni

Le funzionalità di Google Maps

Attraverso l’utilizzo di Google Maps è possibile eseguire davvero centinaia di azioni e, se sei una local guide, avrai sicuramente lasciato molte informazioni e molte recensioni su Google My Business, cosicché nel tuo caso la cronologia sul motore di ricerca sarà davvero piena di informazioni.

Vediamo quali sono le azioni più utilizzate.

Effettuazione ricerche vocali

Questa funzionalità è soprattutto utile alla guida poiché ci permette di concentrarci sulla strada che stiamo percorrendo senza dovere usare le mani, impegnate al volante.

Inoltre, attraverso questa, possiamo ricercare informazioni sul nostro percorso, sulle condizioni del traffico, sulla presenza di un albergo o di un ristorante vicino a noi o sulle stazioni di rifornimento.

La ricerca vocale ci facilita anche l’effettuazione delle chiamate e l’invio dei messaggi, in quanto Google Maps è in grado di collegarsi con tutte le altre applicazioni sul telefono.

Utilizzazione Offline di Google Maps

Salvando una mappa sul proprio device, selezionando dalle Impostazioni “Scarica” e poi “Scarica Offline”, è possibile consultare le mappe anche in momenti in cui la connessione è lenta o assente.

Inoltre, questa funzionalità ci permette di risparmiare sul nostro traffico dati.

Le mappe offline possono anche essere trasferite su una MicroSD ed essere aggiornate, continuando a ricevere suggerimenti e avvisi, pur se non sono assolutamente affidabili come nella versione online.

cronologia-delle-posizioni

Misurazione della distanza tra 2 punti

Una funzione utile a chi ha necessità di calcolare i tempi di viaggio e quanta benzina è necessaria per raggiungere una meta.

Tutto ciò è possibile grazie all'opzione “misura distanza”.

Visualizzazione mappe degli esterni e degli interni

È possibile visionare mappe di luoghi esterni ma anche di luoghi interni come, ad esempio, negozi e alberghi grazie al caricamento delle foto degli utenti che, prima di noi, hanno visitato quegli stessi luoghi.

È possibile, inoltre, consultare planimetrie di centri commerciali o aeroporti, zoomandole a nostro piacere.

Utilizzazione della funzione Street View

Così come per la funzione relativa alla visualizzazione delle mappe interne, Google ci dà ancora la possibilità di vedere, attraverso Street View: strade, musei, luoghi famosi, ristoranti ecc.

Tramite le sue Mappe 3D potremo percorrere molti itinerari come se ci trovassimo realmente sul luogo.

cronologia-delleposizioni

Informazioni su orari dei treni e servizi ai pendolari

Non sarà più necessario aprire il browser per cercare l’orario di un treno: la funzione Google Maps per i pendolari ci permette di poterlo fare cliccando semplicemente sulle fermate di treni, metropolitane e autobus.

Google Maps è inoltre in grado di darci informazioni su eventuali disservizi e ci segnala anche cambiamenti di orari nei giorni festivi.

Prenotazione alberghi

Questo servizio ci permette di risparmiare tempo evitando la ricerca sul browser e sulle diverse piattaforme di prenotazione alberghiera.

Basta semplicemente cliccare su un hotel nelle vicinanze segnalato su Google Maps e si aprirà una schermata in cui sono elencate tutte le piattaforme di prenotazione alberghiera nelle quali vengono segnalati i prezzi delle camere.
Inoltre, sono visionabili le recensioni degli utenti, utili nel condizionare la nostra scelta.

Condivisione della posizione e delle informazioni di viaggio

Utilissimo per chi ha bisogno di condividere la propria posizione. Basta semplicemente selezionare il luogo in cui ci si trova o ci si troverà, selezionare “Condividi” e inviare il link a colleghi, amici o parenti tramite i servizi di messaggistica presenti sul nostro telefono.

cronologiadelleposizioni

Visualizzazione ed eliminazione della cronologia

Come abbiamo visto, Google Maps conserva la cronologia dettagliata dei percorsi e dei luoghi frequentati, sia in modalità online che offline.
Molte persone, però, per svariati motivi, non vogliono conservare alcune o tutte le cronologie, in quanto sentono minata la loro riservatezza, o si seguono costantemente seguiti.

Come eliminare la cronologia delle posizioni di Maps

Google ci dà la possibilità di potere visualizzare ed eventualmente eliminare la Cronologia Google Maps seguendo alcuni passaggi, accedendo alla Cronologia delle posizioni, in cui sono registrate tutte le posizioni, a intervalli di 1 ora.

Tutti i nostri spostamenti sono analizzati dalla “Segnalazione della posizione” collegata a ogni account Google a cui si ha avuto accesso, e alla quale fa riferimento la cronologia.

La cronologia può essere visualizzata o tramite il nostro dispositivo, accedendo alle Impostazioni Google dalla app, oppure tramite l’indirizzo internet https://maps.google.com/locationhistory.

Da qui, accedendo con il proprio account, si potrà intervenire sulla modifica della cronologia.

Ecco i passaggi da seguire per visualizzare e disattivare la Cronologia posizioni

  1. Dalla app Maps su dispositivo, cliccare sull'immagine del profilo e, successivamente, su Impostazioni
  2. Cliccare su Cronologia di Maps. Questo passaggio è valido per Android 4.3 e precedenti.
    Per Android 4.4 e successivi, bisogna cliccare su Posizione, poi su Servizio di localizzazione, ancora dopo su Segnalazione della posizione Google e per finire su Cronologia posizioni.
  3. A questo punto, scorrendo OFF si disattiverà la cronologia ma essa non verrà cancellata e continuerà a rimanere a disposizione di Google.
    Per eliminare definitivamente la cronologia Google Maps, bisogna tornare indietro una volta e selezionare Elimina cronologia delle posizioni.
schermata-cronologia-posizioni-maps

Si può scegliere di eliminare tutta la cronologia o solamente l’Intervallo cronologia, selezionando singoli percorsi scelti tra diverse possibilità:

  1. Eliminare tutta la cronologia
  2. Eliminazione per data (scegliendo un singolo giorno o un singolo periodo
  3. Eliminare per singole posizioni (selezionandole dalle mappe o dall'elenco)

Questi passaggi interrompono il rilevamento delle posizioni fino a quando non decideremo di riattivarlo.

Si tenga comunque presente che la disattivazione comporta il mancato funzionamento di funzionalità e servizi che ci potrebbero tornare utili, come specificato all'interno di questo post.

Contattaci per un preventivo o una consulenza
immagine autore - David Giannicchi
David Giannicchi
Cofounder dell'agenzia di web marketing Webhero, è esperto in ecommerce e siti ad alte performance. Offre ai clienti un servizio data driven ottimizzando le strategie di marketing Digitale.

2 comments on “Cronologia delle posizioni: come visualizzarla o eliminarla”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEO e ChatGPT: la rivoluzione è arrivata
ChatGPT di OpenAI è una piattaforma recentemente salita all’onore della cronaca per la sua versatilità nel fornire risposte alle richieste degli utilizzatori, che consente di ottenere testi ben sviluppati in pochi secondi (e molte altre cose).  Cos’è ChatGPT? ChatGPT è un modello di ela...

Leggi tutto

Webp: perchè attualmente è il formato migliore per le immagini
Le pagine web stanno diventando più grandi, più popolate di media e più pesanti ogni giorno che passa. Il peso medio di una pagina è aumentato da 523 kilobyte nel 2011 a 2196 kilobyte nel 2022, ed il formato Webp può aiutarci. La maggior parte del peso di una pagina lenta è costituita da immag...

Leggi tutto

Come creare e ottimizzare un podcast
Scopri come creare un podcast di successo in grado di catturare l'attenzione del tuo pubblico!...

Leggi tutto

Seo Tiktok: le strategie per posizionarsi sul social
Ti sei mai chiesto cosa determina quali video vengono posizionati nella parte superiore delle pagine dei risultati di ricerca di TikTok? Ora che sempre più utenti utilizzano TikTok come motore di ricerca, ottimizzare i tuoi video per i risultati di ricerca è più importante che mai. Come funziona ...

Leggi tutto

chevron-down