Kajabi e Teachable sono entrambe piattaforme per vendere corsi online. Ti consentono di creare, pubblicare e vendere corsi sia una tantum che con una membership mensile. A differenza delle enormi piattaforme di corsi online aperte come Udemy o Coursera che mettono il tuo corso in un mercato aperto, Kajabi e Teachable ti consentono di vendere corsi con il tuo brand e soprattutto con il controllo completo dei tuoi prezzi e del traffico generato, installando ad esempio anche il pixel di facebook per fare retargeting

Le idee di business oggi si sono spostate sempre più verso una presenza online che possa essere in grado di offrire vantaggi sia in termine di gestione e contenimento delle spese che di promozione e divulgazione. Se ci pensi, essere online oggi vuol dire dare al proprio progetto e alla propria idea di business un pubblico potenziale praticamente grande quanto la popolazione mondiale. Tu dirai “Beh, certo, arrivarci però è diverso”. Ovvio, ma è proprio per questo che esistono piattaforme adatte a ogni scopo e a ogni target.

kajabi-vs-teachable

Se ad esempio il tuo scopo è quello di promuovere i tuoi corsi online, oggi ti parliamo di due piattaforme che renderanno più semplice raggiungere il tuo obiettivo: Kajabi e Teachable.

Kajabi vs Teachable chi vincerà?

Entrambe le piattaforme ti consentono di prendere qualsiasi tipo di contenuto che hai creato, che si tratti di video, audio, cartelle di lavoro digitali, ecc. E di trasformare i tuoi contenuti in un prodotto digitale.

Quando si tratta di costruire l’attuale struttura del corso, entrambe le piattaforme consentono di raggruppare le lezioni in categorie. Il tuo corso appare ai tuoi studenti come un programma online, rendendo più facile per glii studenti seguire e imparare.

Si tratta di due piattaforme, nate entrambe nel 2009, che grazie a una particolare struttura offrono l’occasione di strutturare delle vere e proprie scuole online su cui caricare i propri corsi. In questo modo non sarai costretto a fare ogni volta tutto il lavoro sporco da solo per organizzare un webinar o valutare la società con academy varie per dire la tua, ma potrai vendere tutti i corsi che vuoi da mettere online su un’unica piattaforma sul tuo profilo personale.

Kajabi: cos’è e come funziona

Kajabi è una piattaforma online che ti dà la possibilità di monetizzare la tua idea di business legata a un corso online qualsiasi esso sia. Vuoi insegnare a suonare la chitarra? A fare l’uncinetto o a ricamare? Vuoi creare un corso di copywriting o scrittura creativa? Su Kajabi puoi.

Dovrai registrarti e in pochi semplici passaggi otterrai il tuo indirizzo personalizzato del tipo nomedatescelto.mykajabi.com e avrai accesso al pannello per poter personalizzare tutte le tue impostazioni.

kajabi-vs-teachable

Kajabi mette a disposizione un’ampia scelta di customizzazione del tuo brand; puoi caricare il tuo logo, rendere coerente la tua immagine online con la mission dei tuoi corsi, scegliere colori, font e temi. Insomma, puoi fare tutto quello che faresti come se stessi realizzando il tuo sito vero e proprio, col vantaggio però di poter avere da questa piattaforma linee guida e un’assistenza continua.

Una volta settate tutte le tue impostazioni, caricare i tuoi servizi e i tuoi corsi, sarà facilissimo. I video-corsi possono essere implementati con documenti, file scaricabili, immagini e quanto riterrai opportuno per migliorarne la qualità. Interessante ai fini commerciali è la possibilità di schedulare un prodotto così che quando un utente ne acquista uno simile, possa arrivargli la notifica relativa alla presenza del tuo corso sulla piattaforma in modo da aumentare l’engagement.

Un’altra caratteristica particolarmente interessante che si presenta lavorando su Kajabi è la possibilità di sviluppare landing page, offerte e email marketing direttamente legandole ai tuoi corsi. Questo consente un ampliamento del potenziale parco clienti e fidelizza quelli che già ti hanno scelto perché si sentono “coccolati” da una presenza costante e attiva.

Kajabi: costi e abbonamenti

Kajabi è un servizio a pagamento. Per poter usufruire del servizio è necessario pagare un abbonamento mensile che è possibile scegliere tra tre opzioni in base alle tue necessità.

I piani di abbonamento sono: Base a 103 dollari al mese, Pro a 311 dollari al mese e Premium a 719 dollari al mese.

Se ti ha incuriosito la possibilità di poter costruire il business dei tuoi corsi online, a questo punto ti parliamo di Teachable.

Teachable: cos’è e come funziona

Anche Teachable è una piattaforma pensata per la realizzazione di corsi online.

Tecnicamente è un learning management system, cioè un sistema che ti consente di aver accesso, mediante registrazione e login, a una piattaforma attraverso la quale potrai mettere sul mercato i tuoi corsi online.

Una volta che ti sarai loggato, potrai settare anche qui il tuo profilo, personalizzare la tua pagina, che sarà la tua vera e propria scuola online e caricare tutti i corsi che vuoi. I corsi potranno essere corredati da documenti, file, pdf, immagini e quanto il tuo estro e le tue competenze ti suggeriranno di inserire.

Una caratteristica che può essere assolutamente utile quando si settano tutte le informazioni del profilo, è quella anche di una minima gestione SEO, così che tu possa essere più facilmente rintracciabile nel mare magnum dei corsi online.

Teacheable: costi e abbonamenti

Teachable ha quattro diverse tipologie di piani: Free, Basic, Professional e High Value.

Il piano Free ti consente di caricare corsi ma esclusivamente con funzioni basilari, sarai l’unico autore e dovrai corrispondere una percentuale del 10% per ogni corso venduto.

Il piano Basic costa 39 dollari al mese o 29 se opti per un abbonamento annuale e ti permette di muoverti con maggiori personalizzazioni. Puoi aggiungere un autore extra, avere un dominio personalizzato o integrare piattaforme come DropBox.

Il piano Professional costa 99 dollari al mese o 79 se scegli l’abbonamento annuale e con questo non dovrai corrispondere nessuna commissione per la vendita dei tuoi corsi. Puoi aggiungere fino a 5 autori alla tua scuola e hai accesso a impostazioni avanzate come i certificati di frequenza e i quiz targetizzati.

Il piano High Value costa 499 dollari al mese che diventano 399 abbonandosi annualmente. Offre la possibilità di avere 100 autori nella propria scuola, iscrizioni illimitate, zero commissioni e assistenza esclusiva.

Kajabi Vs Teachable: quale scegliere?

Come spesso capita quando si tratta di mettere sul mercato un proprio prodotto, la scelta della piattaforma è decisamente personale. I due servizi sono simili ma diversi in molte sfaccettature. Soprattutto dipende molto dall’utilizzo che ne fai e da quanto sei pratico con le piattaforme online. Ma tutto si può imparare, sostanzialmente.

Kajabi è probabilmente più intuitivo nell’utilizzo mentre Teachable, se sei alle prime armi con un prodotto completamente tuo, ti porterà a chiedere il supporto dell’assistenza molto più frequentemente di quanto pensi, ma ha il plus di poter completamente brandizzare la propria scuola e se hai già una fitta schiera di insegnanti con cui diffondere sapere, dividendo le spese di abbonamento, potrai dar vita a una scuola ricca di corsi.

Hosting video a confronto

Per l’hosting video back-end, sia Kajabi che Teachable utilizzano Wistia, che offre un’alta qualità di streaming tramite streaming adattivo. Wistia regola automaticamente la qualità in base alla velocità della linea Internet dello spettatore. Quindi, anche se lo studente sta guardando il tuo video da uno smartphone su 3G lo studente otterrà comunque una riproduzione ininterrotta. Infatti i sistemi faranno un upscaling.

Valutare i tuoi studenti: test, sondaggi, compiti

Sia su teachable che su Kajabi, ogni creatore di un corso desidera che i propri studenti assimilino quante più conoscenze possibili dal corso. Costruire un’esperienza interattiva per i tuoi utenti farà una grande differenza. Inoltre distingue il tuo corso dagli innummerevoli corsi presenti sul mercato. Se fatti bene, i test aiutano i tuoi studenti ad assimilare e ricordare il tuo materiale in maniera migliore.

Offrire ai tuoi clienti l’opportunità di rispondere a quiz o sondaggi ti aiuta, in quanto creatore del corso, a capirli meglio. Puoi tenere traccia di quanto imparano e come si sentono durante il corso. Entrambe le piattaforme Kajabi e Teachable offrono quiz, valutazioni e sondaggi integrati.

Template del corso su teachable

In Teachable, il concetto del tema o template è ridotto all’osso e potrai solo cambiare:

  • Logo e sfondo
  • Tipografia
  • Colori

In sostanza, con queste tre opzioni, puoi personalizzare l’aspetto dei tuoi corsi online in base al tuo brand. Il rovescio della medaglia è che tutti i tuoi prodotti appariranno uniformi. A parte le modifiche al logo, non è possibile personalizzare l’aspetto dei vari corsi.

In Teachable, ogni pagina del tuo corso avrà un video e una struttura del corso in modo da poter passare da una lezione all’altra abbastanza facilmente. Funziona benissimo per i corsi online di base e forse è tutto ciò di cui hai bisogno.

E se volessi vendere altri prodotti digitali oltre al tuo corso, come un sito di appartenenza, un download digitale, una lezione video, ecc.? Cosa succede se si desidera aggiungere coaching e tenere un webinar settimanale? Cosa succede se si desidera creare una community a pagamento come prodotto?

È qui che la rigidità di Teachable può diventare un problema.

Kajabi più completo

Kajabi rimane a livello di piattaforma di marketing a mio avviso molto più completa e anche a livello di user experience. Se avete budget è sicuramente la piattaforma su cui investire. Se dovete partire invece con un progetto low budget invece indirizzatevi su teachable

In Kajabi, hai pieno accesso a molti dettagli come l’avanzamento della lezione e sia l’avanzamento dei video. Puoi monitorare esattamente come le persone stanno proseguendo il loro percorso di studi individualmente e da più prospettive generali. 

kajabi

Ecco un esempio che mostra quanti progressi ha fatto ogni studente in un corso. Kajabi ti consente anche di segmentare i tuoi studenti, anche se desideri categorizzarli. Ad esempio, se si desidera vedere in particolare i progressi dei membri della comunità, è possibile creare un filtro per essi.

Pagine di destinazione di Kajabi

Con la sua funzionalità di landing page integrata, Kajabi ti consente di scegliere tra decine di modelli diversi per creare qualsiasi tipo di landing page di cui hai bisogno. Queste sono perfette per far crescere il tuo pubblico, offrire valore e vendere i tuoi prodotti. E sono facilmente collegabili tra loro per costruire una campagna di marketing automatizzata o un imbuto.

Tuttavia per chi ci sa fare consiglio sempre di creare una sua landing page custom sul proprio sito, in quanto le limitazioni sono sempre presenti magari rispetto ad una semplice landing page fatta su WordPress con Elementor.

Email Marketing a confronto

L’e-mail è una delle linfe vitali di qualsiasi attività commerciale online. Converte in modo più efficace rispetto a qualsiasi altro mezzo di marketing. Considera le ultime statistiche sull’email marketing:

L’80% dei professionisti ritiene che l’email marketing aumenti la fidelizzazione dei clienti.
Il 59% degli esperti di marketing afferma che l’e-mail è sua principale fonte di ROI.
Il 59% degli intervistati afferma che le e-mail di marketing influenzano le loro decisioni di acquisto.
Sia Kajabi che Teachable affermano di offrire l’email marketing, quindi confrontiamo i due e vediamo come se la cavano.

Email Marketing con Teachable

Teachable ha un sistema di email marketing integrato nel suo elenco di funzioni. La piattaforma, da sola, ti consente di inviare e-mail ai tuoi studenti o a un sottoinsieme di studenti. Probabilmente invieresti annunci relativi al corso a persone che hanno già acquistato il tuo corso. Teachable ti consente inoltre di avvisare gli studenti quando hai aggiornato un video, aggiunto una nuova lezione o apportato modifiche.

Queste e-mail sono utili ai tuoi studenti, ma non sono il tipo di e-mail marketing che alimenta le prospettive di diventare nuovi clienti.

E le persone che hanno aderito alla tua mailing list o si sono iscritte per ricevere un omaggio? Purtroppo per loro non è ancora possibile attivare un sistema di mailing list.

Per fare ciò, dovresti affiancare un provider di posta elettronica di terze parti, un altro componente aggiuntivo che costerebbe un extra in base al numero di abbonati che hai.

Email Marketing con Kajabi

Kajabi Email funziona decisamente meglio, senza bisogno di plugin. Puoi iniziare a costruire relazioni con i potenziali clienti inviando e-mail automatiche personalizzate e ben progettate. Il nuovo visual builder di Kajabi semplifica l’aggiunta di un ricco design alle tue e-mail.

Eventi dal vivo

E’ fondamentale costruire il tuo pubblico in modo coerente e sostenibile. Hai bisogno di nuove persone che ti scoprano, raccontino le loro reti su di te e si iscrivano alle tue e-mail. Webinar dal vivo gratuiti possono aiutarti ad attirare un nuovo pubblico. Sia Kajabi che Teachable offrono supporto webinar con differenze sostanziali.

In teachable però non è possibile fare live streaming

Il problema principale di Teachable

Tuttavia Teachable a mio avviso ha una pecca grandissima ovvero quella di non poter ricevere pagamenti ricorrenti in EURO, e di conseguenza diventa davvero difficile impostare un sistema di pagamento membership.

Ecco il messaggio sul loro sito:

Teachable-paypal-euro

Chi vince nella gara Kajabi Vs Teachable? Sicuramente la qualità dei corsi che deciderai di mettere online.

Accedi ora a Kajabi

Federico Giannicchi (Kajabi Hero)

Iscriviti al canale Youtube dove ricevi GRATIS i nostri consigli

 

Grazie per esserti registrato al nostro canale Youtube