Seo Tiktok: le strategie per posizionarsi sul social

immagine dell'autore - Federico Giannicchi
Federico Giannicchi
Questa foto descrive: Seo Tiktok: le strategie per posizionarsi sul social

Ti sei mai chiesto cosa determina quali video vengono posizionati nella parte superiore delle pagine dei risultati di ricerca di TikTok? Ora che sempre più utenti utilizzano TikTok come motore di ricerca, ottimizzare i tuoi video per i risultati di ricerca è più importante che mai.

Come funziona la SEO su Tiktok

TikTok SEO (Search Engine Optimization) è la pratica di ottimizzare i contenuti in modo che siano facilmente reperibili dagli utenti di TikTok quando utilizzano la funzione di ricerca sulla piattaforma. Come la SEO tradizionale, la SEO su TikTok comporta l'uso di parole chiave pertinenti che gli utenti probabilmente cercheranno.

La differenza tra la SEO su TikTok e la SEO tradizionale, tuttavia, è che TikTok SEO è un concetto relativamente nuovo che sta emergendo solo ora come un modo per marchi e creatori di sfruttare i comportamenti unici del pubblico della piattaforma e risulta estremamente più facile rispetto la SEO tradizionale.

Chi ci segue da un pò conosce la nostra voglia di capire gli algoritmi e gli esperimenti che abbiamo già fatto sul nostro canale Youtube, sul nostro blog e sul nostro canale Tiktok.

Abbiamo racchiuso alcuni suggerimenti chiave che ti aiuteranno a ottimizzare al meglio i tuoi contenuti per scalare la serp di TikTok, prima però visto che ne parliamo anche nei video, inizia a seguirci su TikTok.

Se userai queste tecniche molto probabilmente arriverai in alto sulle keyword correlate ai tuoi video tiktok.

L'importanza di ottimizzare i tuoi video su Tiktok

TikTok si etichetta come una piattaforma di intrattenimento e non come un motore di ricerca, ma ciò non impedisce agli utenti di utilizzarlo come tale.

Secondo i dati interni di Google, molti utenti della Gen Z preferiscono utilizzare TikTok e Instagram rispetto alla ricerca di Google. In effetti, lo stesso SVP di Google, Prabhakar Raghavan, ha affermato che "i nuovi utenti di Internet non hanno le aspettative e la mentalità verso Google come i loro fratelli maggiori o genitori.". Google ha confermato che TikTok sta erodendo la loro attività di ricerca, in particolare tra i pubblici più giovani che apprezzano l'autenticità e i contenuti convalidati dalla community.

L'impulso principale dietro il passaggio di TikTok alla ricerca è la capacità di TikTok di fornire agli utenti contenuti preziosi e coinvolgenti che sono socialmente convalidati da una comunità di individui e creatori che la pensano allo stesso modo. Questo ruolo fino a poco tempo fa lo aveva solo Youtube e la SEO su Youtube rimane una attività importante da svolgere.

Come piattaforma guidata principalmente dall'autenticità, TikTok funziona intrinsecamente come fa il passaparola (tranne che su scala globale), il che significa che amplifica la già alta percentuale del 92% dei consumatori che si fidano del passaparola sopra tutte le altre forme di pubblicità. Dalla ricerca delle recensioni dei clienti dell'ultimo asciugacapelli Dyson o dei migliori ristoranti di Roma e Milano, gli utenti andranno su TikTok per informazioni basate su esperienze reali piuttosto che annunci a pagamento o grandi sponsorizzazioni aziendali.

Come risultato del passaggio di TikTok nello spazio dei motori di ricerca, così come della cultura intrinseca dell'autenticità della piattaforma, sempre più marchi si rivolgono a TikTok come un modo per connettersi con il pubblico in modo più diretto e sincero. È esattamente qui che entra in gioco il posizionamento organico su Tiktok: i marchi e i creatori di contenuti devono comprendere la SEO su TikTok affinché i loro contenuti siano visti dal pubblico giusto durante il loro processo di ricerca.

Come ottimizzare i tuoi video con la SEO su TikTok

Ecco una 5 passaggi fondamentali per ottimizzare i tuoi contenuti video per TikTok.

Comprendi il tuo pubblico e il suo intento di ricerca

Prima di creare il tuo contenuto, chiediti chi stai cercando di raggiungere e cosa potrebbe cercare quel pubblico su TikTok.

Sei un marchio di prodotti per capelli che cerca di attirare i consumatori alla ricerca del migliore shampoo? Oppure sei una nuova azienda di software o gestionali che si rivolge ai proprietari di piccole imprese che desiderano strumenti per aumentare la produttività del lavoro?

Comprendere il tuo pubblico e il modo in cui il tuo marchio si inserisce nelle loro vita è il primo passo per comprendere l'intento di ricerca del tuo pubblico ideale. L'intento di ricerca riflette le informazioni che l'utente sta cercando durante il processo di ricerca, che quindi informa il tipo di contenuto che troverebbe pertinente.

Nel nostro caso, la base di pubblico del nostro canale Tiktok di Webhero comprende professionisti del settore del marketing o proprietari di aziende che vogliono perfezionare la loro presenza sul web. Quindi forniamo suggerimenti di marketing per la crescita e notizie del settore da poter utilizzare per migliorare il proprio business.

Proprio per questo in questo esempio abbiamo provato ad aggredire la keyword "corsi gratis Google" per vedere un pò come l'algoritmo avrebbe reagito e vedete l'immagine sotto ci siamo riusciti ampiamente.

Seleziona le parole chiave giuste per il tuo video

Comprendere il tuo pubblico di destinazione e il loro intento di ricerca aiuta il passaggio successivo del processo: selezionare le parole chiave giuste da utilizzare nel tuo video. Ci sono 3 componenti chiave da considerare quando si selezionano le parole chiave per la SEO:

  1. Volume di ricerca = quante persone stanno cercando la tua parola chiave
  2. Pertinenza = quanto è pertinente il tuo contenuto alla parola chiave cercata
  3. Difficoltà delle parole chiave = quanto è difficile per i tuoi contenuti classificarsi per quella parola chiave (una maggiore difficoltà della parola chiave significa che è un argomento più competitivo per cui posizionarsi)

Come regola generale, si desidera selezionare una parola chiave con:

  1. Alto volume di ricerca = questa è una parola chiave che le persone stanno effettivamente cercando
  2. Alta pertinenza = questa parola chiave è direttamente correlata ai tuoi contenuti
  3. Bassa difficoltà della parola chiave = questa parola chiave non è già sovrasatura di contenuti pertinenti

Detto questo, non esiste una formula valida per tutti e infallibile per selezionare la parola chiave giusta. Ci sono casi in cui queste tre priorità di volume, rilevanza e difficoltà potrebbero contraddirsi a vicenda.

Puntare a un volume di ricerca elevato potrebbe darti un'elevata difficoltà di parole chiave, poiché è probabile che altri marchi e creatori abbiano già creato un'abbondanza di contenuti per rispondere a quell'argomento. Allo stesso modo, una bassa difficoltà delle parole chiave potrebbe coincidere con una bassa rilevanza; solo perché una parola chiave è facile da classificare non significa che sia necessariamente rilevante per i tuoi contenuti.

L'unica risposta giusta alla domanda (seppur è la più odiata :D) su quale sia la migliore strategia SEO di TikTok è: "dipende".

Strategie SEO su Tiktok

Ecco alcuni diversi modelli di strategia per circostanze specifiche, a seconda della fase di crescita in cui si trova il marchio e qual è l'obiettivo dell'ottimizzazione:

Per raggiungere una comunità di nicchia come marchio più piccolo, ti consigliamo di scegliere una parola chiave con:

  1. Volume di ricerca medio-basso
  2. Alta rilevanza
  3. Bassa difficoltà delle parole chiave

Per creare contenuti basati su una lacuna nei contenuti esistenti in termini di pertinenza o qualità, ti consigliamo di scegliere una parola chiave con:

  1. Elevato volume di ricerca
  2. Alta rilevanza
  3. Bassa difficoltà delle parole chiave

Per aumentare l'esposizione e la consapevolezza di un pubblico top-of-funnel, ti consigliamo di scegliere una parola chiave con:

  1. Elevato volume di ricerca
  2. Rilevanza media
  3. Bassa difficoltà delle parole chiave

La chiave (gioco di parole) per scegliere la parola chiave giusta è attraverso il bilanciamento di tutti e tre gli aspetti di volume, pertinenza e difficoltà, tenendo anche presente qual è l'obiettivo finale della tua ottimizzazione. Evita di dare priorità eccessive a un aspetto rispetto agli altri e assicurati che la parola chiave selezionata sia sempre collegata all'intento di ricerca del tuo pubblico.

Incorpora le parole chiave nel tuo video

Ci sono 5 modi per incorporare parole chiave nei tuoi video TikTok:

  1. Testo in-video
  2. Discorso
  3. Didascalie
  4. Hashtag
  5. Sottotitoli automatici

E se possibile, dovrebbero essere utilizzate tutte e 5 queste opzioni.

Ad esempio, potresti utilizzare la tua parola chiave in maniera spontanea e non robotica in questo modo:

  1. Mostrando il testo direttamente nel video
  2. Pronunciato ad alta voce nel video
  3. Menzionandolo nella didascalia
  4. Incluso come hashtag
  5. Incluso nei sottotitoli automatici
Esempio di ottimizzazione sul Tiktok di Webhero

Intercettare l'intento di ricerca degli utenti

Massimizzare i diversi modi in cui la parola chiave target viene visualizzata nel tuo video ti assicura di ottimizzare i tuoi contenuti per posizionarti nella parte superiore della pagina dei risultati di ricerca per quella parola chiave. Più volte menzioni la tua parola chiave (entro limiti ragionevoli), più è probabile che la piattaforma registri il tuo video come un contenuto pertinente correlato alla tua parola chiave.

Una cosa importante da notare qui è che vuoi assicurarti di menzionare la tua parola chiave nei primi 3 secondi del tuo video e che venga visualizzata sulla diapositiva di copertina. In questo modo non solo TikTok sa qual è l'argomento del tuo video, ma consente anche al tuo video di essere facilmente riconosciuto dagli utenti ad alto intento che cercano informazioni per rispondere alle loro query di ricerca.

Determina la tua strategia hashtag

Una buona strategia di hashtag mira sia all'ampiezza che alla profondità incorporando una combinazione di parole chiave a coda lunga e ad alto volume.

Le parole chiave a coda lunga sono parole chiave più lunghe, più specifiche e ad alto intento che gli utenti hanno maggiori probabilità di utilizzare in una fase successiva del processo di ricerca. E' una ricerca specifica che gli utenti hanno in mente, e può essere ad esempio quella di effettuare un acquisto, visitare una posizione, una location o rispondere a una domanda.

Al contrario, le parole chiave ad alto volume sono in genere parole chiave più brevi e più generali che una vasta popolazione di utenti sta cercando. Il posizionamento delle parole chiave ad alto volume ha il vantaggio di esporre i tuoi contenuti a un vasto pubblico, tuttavia l'intento di ricerca sarà inferiore e i tassi di conversione probabilmente non saranno così forti come quelli delle parole chiave a coda lunga.

L'idea ottima sarebbe quella di utilizzare una combo tra keyword ad alto volume e long tail in modo da provare a prendere sia il pubblico più vasto che la nicchia a cui facciamo riferimento.

Inoltre, l'indicizzazione è anche un buon modo per utilizzare i tuoi hashtag e aumentare la reperibilità per determinate serie di contenuti. Ad esempio, se hai intenzione di creare una serie in più parti sui suggerimenti per i creatori di contenuti, puoi utilizzare l'hashtag #[nomeformat] per raggruppare più video che discutono di un singolo argomento.

Usa i video precedenti per aumentare il watch time e perfezionare la tua strategia SEO

L'ultimo passaggio non è necessariamente legato a un video specifico, ma è più un suggerimento generale per utilizzare sempre i video precedenti come strumento di collegamento per perfezionare la tua strategia SEO TikTok per i video futuri.

Ciò può avvenire sotto forma di riutilizzo di hashtag su video di successo, creazione di parti 2 di un determinato argomento che ha riscosso successo tra il tuo pubblico di destinazione o persino guardando i commenti dei video precedenti per capire meglio cosa sta cercando il tuo pubblico.

Creare correlazione tra diversi video aumenta il vostro Watch time e di conseguenza non può che far bene al canale.

Un'altra opportunità per un ulteriore apprendimento è il test A / B di hashtag o set di hashtag simili per determinare quali stanno effettivamente guidando il traffico verso i tuoi contenuti.

Contattaci per un preventivo o una consulenza
immagine autore - Federico Giannicchi
Federico Giannicchi
Federico Giannicchi è il cofondatore di Webhero, web agency specializzata in SEO e advertising. Aiuta da anni le aziende ad aumentare il fatturato online attraverso il posizionamento sui motori di ricerca e campagne pubblicitarie online. Sul blog di webhero pubblica articoli molto esaustivi in fatto di SEO e web marketing, utili per un pubblico di imprenditori interessati ad aumentare la loro presenza online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEO e ChatGPT: la rivoluzione è arrivata
ChatGPT di OpenAI è una piattaforma recentemente salita all’onore della cronaca per la sua versatilità nel fornire risposte alle richieste degli utilizzatori, che consente di ottenere testi ben sviluppati in pochi secondi (e molte altre cose).  Cos’è ChatGPT? ChatGPT è un modello di ela...

Leggi tutto

Webp: perchè attualmente è il formato migliore per le immagini
Le pagine web stanno diventando più grandi, più popolate di media e più pesanti ogni giorno che passa. Il peso medio di una pagina è aumentato da 523 kilobyte nel 2011 a 2196 kilobyte nel 2022, ed il formato Webp può aiutarci. La maggior parte del peso di una pagina lenta è costituita da immag...

Leggi tutto

Come creare e ottimizzare un podcast
Scopri come creare un podcast di successo in grado di catturare l'attenzione del tuo pubblico!...

Leggi tutto

Seo Tiktok: le strategie per posizionarsi sul social
Ti sei mai chiesto cosa determina quali video vengono posizionati nella parte superiore delle pagine dei risultati di ricerca di TikTok? Ora che sempre più utenti utilizzano TikTok come motore di ricerca, ottimizzare i tuoi video per i risultati di ricerca è più importante che mai. Come funziona ...

Leggi tutto

chevron-down