Vuoi iniziare con il tuo sito online? Un modo alla portata di tutti consiste nell’ospitare annunci pubblicitari, in modo da guadagnare una percentuale sull’importo pagato dagli inserzionisti per fare apparire gli annunci. Ma come fare per ottenere proposte di annunci e a gestire i pagamenti? Un modo semplice consiste nell’affiliarsi a Google Adsense!

Cos’è Google Adsense?

Google Adsense è una piattaforma gratuita che permette di gestire gli annunci pubblicitari per promuovere i propri prodotti e servizi in maniera molto più efficace.

Google Adsense permette di guadagnare mostrando annunci pubblicitari pertinenti ai gusti dei visitatori del sito. gli inserzionisti pagano per fare apparire i propri annunci pubblicitari e promuovere i propri prodotti.

I publisher possono scegliere in quali siti fare apparire gli annunci, bloccare gli annunci indesiderati, modificare l’aspetto degli annunci per farli apparire in modo più efficace.

I banner di Google Adsense permettono di guadagnare tramite le visite al proprio sito e agli inserzionisti di raggiungere un pubblico che altrimenti sarebbe loro precluso.

Ogni click corrisponde a un margine di guadagno per il proprietario del sito nel quale la visita è stata effettuata. Il pagamento proviene non da Google ma dagli inserzionisti, che sborsano una certa cifra per ogni click ricevuto dall’annuncio. Gli spazi disponibili vengono venduti con un sistema di aste che garantisce al migliore offerente la possibilità di fare apparire il proprio annuncio nel sito in questione. Google dal canto suo controlla gli annunci prodotti per verificare che siano adatti ai minori e conformi alle proprie norme d’uso. i guadagni sono commisurati o al numero di click ottenuti o alle impressions (visualizzazioni) maturate. A ogni click corrisponde un certo numero di centesimi di dollari o di euro di guadagno. Google effettua un bonifico al superamento della soglia di 100 dollari (70 euro).

Google Adsense: a cosa serve

Google Adsense ci permette di gestire l’apparizione di:

  • annunci rich media
  • annunci di testa
  • annunci reattivi
  • annunci display
  • annunci con corrispondenza

Gli annunci di Google Adsense sono gestiti dalll’algoritmo della piattaforma in modo che vengano mostrati sulla base dell’argomento dei siti in questione. Per esempio, se nel nostro sito parliamo di recensioni di elettrodomestici, ragionevolmente verranno presentati annunci pubblicitari inerenti prodotti di questo genere.

Purtroppo non è possibile stabilire a priori quali saranno i guadagni degli annunci. Le entrate possono dipendere dai tipi di annunci abilitati, il traffico che genera il sito in questione, il prezzo di annunci pubblicati e quali prodotti Adsense sono utilizzati. Adsense pubblica annunci automaticamente sul sito in base alle disponibilità accordate. Il sistema di asta della piattaforma mette a disposizione coloro che si aggiudicano l’offerta più alta il diritto di apparire nel sito selezionato del circuito.

Come funzionano gli annunci di Google Adsense?

Gli annunci vengono assegnati secondo un sistema d’asta: i clienti stabiliscono un prezzo che sono disposti a pagare per fare apparire gli annunci in determinati siti. Le varie richieste vengono messe in competizione e il sistema di Google stabilisce quali annunci sono in grado di generare rendimenti migliori per i publisher e una migliore esperienza di navigazione per gli utenti. Il rendimento degli annunci è determinato dal numero di click ottenuti dagli annunci e in base alla tipologia di annuncio messo in piedi. 

La piattaforma informa il cliente del rendimento ottenuto in base ai click e al tipo di annunci accordati, dei click giornalieri e delle statistiche di visita.

Il proprietario del sito deve guardarsi bene dal cliccare i propri annunci e dal fare fare ciò dai propri amici. Devi compilare il tuo profilo con tutte le informazioni richieste e di stare attento ai contenuti presenti nel proprio sito.

Quanto costa Google Adsense?

Adsense è una piattaforma gratuita. Per la precisione, è Adsense a pagare chi ospita gli annunci pubblicitari, a partire dal prezzo pagato dagli inserzionisti per fare ospitare i propri annunci.

Come iniziare a guadagnare con Google Adsense?

Google Adsense è facile da implementare. Per rendere il proprio sito eleggibile a ospitare degli annunci occorre implementare un codice fornito dalla piattaforma. Gli inserzionisti competono con un sistema di aste per apparire nel sito. L’offerta più vantaggiosa si aggiudica il diritto di apparire nel sito. Google si occupa quindi del sistema di fatturazione per fare giungere i guadagni degli annunci al proprietario del sito ospitante.

Per candidarti a ospitare gli annunci, puoi svolgere l’apposita procedura di registrazione. La piattaforma verificherà che il portale sia conforme alle norme del programma. I publisher devono rispettare le regole di Adsense, altrimenti possono subire la disabilitazione dell’account. Adsense si riserva il diritto di non fare apparire i suoi annunci che violano le sue norme d’uso. Spetta al proprietario del sito tenersi aggiornato sulle norme d’uso del programma affiliazione. 

Ovviamente puoi vedere gli annunci presenti nel tuo sito, ma non puoi cliccare su di essi per simulare un maggior numero di click, siccome non è una norma consentita dalle norme d’uso di Adsense. I proprietari dei siti comunque possono decidere quali annunci abilitare sul proprio portale e quali no. Dalla pagina Blocco Annunci di Adsense possiamo decidere se bloccare di far apparire specifici annunci.

Per guadagnare bene ti conviene sviluppare il tuo sito web intorno a una nicchia ben specifica, in modo che esso acquisisca costantemente maggiore visibilità e che il traffico cresca di conseguenza. Non necessariamente il numero di contenuti del sito è commisurato al traffico che può arrivare sugli annunci. Al contrario, tantissime pagine possono portare a disperdere le visite e ad auto-cannibalizzarsi. Meglio focalizzarsi su un numero di contenuti di qualità realmente utile per l’utente, in grado di attrarre le visite sugli annunci in maniera più consistente.

Disponi gli spazi nel tuo sito con intelligenza in modo che siano visibili e attirino i click. I colori devono essere ben visibili in modo da attirare l’attenzione. Inserisci pochi slot in modo da utilizzare in maniera efficace lo spazio a disposizione. Gli annunci non devono essere camuffati, pena il ban da Adsense. Gli annunci al contrario devono essere ben visibili senza infastidire l’utente od occupare troppo spazio in maniera molesta. Per guadagnare il più possibile conviene posizionare pochi annunci in un punto molto visibile del sito, in modo che attirino il più possibile i click dei visitatori.

Non sempre l’annuncio più grande è anche quello che fa al caso nostro. In alcuni siti la disposizione degli elementi è tale che un banner grande attira l’attenzione senza disturbare la visuale. In altri casi, a parità di dimensioni, il banner ostacola la navigazione e perciò dissuade dal cliccare, e magari spinge gli utenti a uscire dal sito.

Google Adsense ovviamente è una piattaforma professionale e, per rendere al meglio, richiede competenze avanzate. Se non ti senti in grado di utilizzarla in maniera efficace e temi di buttare via tempo e soldi, contattaci per una consulenza!