Hai mai sentito parlare della pubblicità a pagamento su LinkediIn? Se la risposta è no, tranquillizzati, non sei il solo, ma sei ancora in tempo a rimediare.

Così come Facebook e Instagram, anche LinkedIn ha aperto le sue porte alla pubblicità a pagamento, un canale di rilievo per permettere ai brand in cerca di visibilità di intercettare fasce di pubblico realmente interessate ai propri beni e servizi.

linkedin-ads

LinkedIn, “il social network del lavoro”, conta oltre 250 milioni di membri e di certo rappresenta un canale promozionale molto interessante per il settore B2B e per i professionisti.

La pubblicità a pagamento su LinkedIn non è certo la prima forma pubblicitaria alla quale penseresti, ma se il tuo brand si rivolge a un pubblico professionale e ad altre aziende, allora dovresti proprio prenderla in considerazione per aumentare le tue vendite online e attrarre un pubblico ben definito verso la tua pagina aziendale.

Nel 2012 la piattaforma ha rilasciato l’interfaccia in italiano dei propri annunci pubblicitari e nel 2013 ha distribuito molti coupon per incentivare l’uso del servizio da parte dei professionisti.

Lo stesso anno sono state abilitate anche le visualizzazioni pubblicitarie da mobile: siccome circa un terzo degli utenti accede alla piattaforma tramite app, gli annunci pubblicitari sono stati ripensati per risultare più invitanti da iphone, Android e iPad.

LInkedin Ads

Annunci a pagamento su LinkedIn – a cosa servono

Ovviamente, se vuoi promuoverti in maniera professionale su LinkedIn, devi assicurarti che i contenuti della tua pagina aziendale raggiungano il pubblico attinente alle tue attività, specialmente da tablet e smartphone, e che siano in grado di generare delle conversioni effettive. Gli ads su LinkedIn sono uno dei mezzi più efficaci per rendere i tuoi contenuti più visibili e virali su LinkedIn, nonché per renderli visibili a un pubblico più affine alla tua attività.

Quali attività è possibile fare attraverso le linkedin ads

Le LinkedIn Ads permettono di:

  • acquisire nuovi clienti in pochi minuti
  • promuovere il tuo brand con maggiore efficacia
  • aumentare il tasso di conversione
  • contattare figure in grado di prendere decisioni all’interno delle aziende
  • aumentare la visibilità del tuo marchio
  • sviluppare campagne promozionali specifiche per un dato periodo o pubblico
  • raccogliere iscritti per un evento
  • aumentare le conversioni rispetto ai post organici

Le ads di LinkedIn consentono di raggiungere un pubblico molto ben delineato selezionato in base a:

  • ruolo
  • qualifica
  • settore

e molti altri settori.

Gestione delle ads

LinkedIn permette di stabilire anche più di un ruolo di amministratore per la gestione delle campagne pubblicitarie. Le aziende possono decidere liberamente come finalizzare questi annunci, ovvero se utilizzarli per aumentare la visibilità della propria pagina aziendale.

Gli amministratori si occupano di seguire tutti gli step previsti per la creazione di un annuncio pubblicitario su LinkedIn: scegliere il testo e la lunghezza massima, individuare le immagini da far comparire e gli altri elementi che vanno a costituire l’annuncio.

Targetizzazione linkedin ADS

Gli annunci a pagamento su LinkedIn possono essere segmentati a un livello di dettaglio molto avanzato. Si può definire infatti:

  • la provenienza geografica
  • il percorso di studi
  • il luogo di residenza
  • il genere di profilo professionale
  • le skill dichiarate

e altri generi di parametri utili a definire un pubblico molto bene selezionato al quale indirizzare i nostri annunci promozionali.

Budget

Il budget minimo deve essere di 10 dollari al giorno, che può essere conteggiato secondo i parametri CPC, CPM e CTR. Gli inserzionisti definiscono la data di inizio e di fine della campagna per decidere esattamente quanto spendere in tutto e per ogni giorno.

Puoi ovviamente personalizzare il tuo budget in modo da non superare un massimale di spesa quotidiano o settimanale coerente con le tue disponibilità.

Ovviamente dovrai scegliere un budget in relazione a molti fattori così come normalmente magari fai sulle facebook ads o Google ADS

Annunci a pagamento su LinkedIn – Quali sono le tipologie di LinkedIn Ads

Se i tuoi annunci sono inerenti il lavoro e l’ambito professionale, allora puoi avere dei vantaggi concreti dall’adottare questa forma promozionale.

Gli annunci possono essere testuali, di immagini e video, creando quindi molte combinazioni. I riquadri possono essere di varie forme e contenere sia link esterni che rimandare a un contenuto sempre nella piattaforma.

Posizionamento degli annunci in Linkedin

Gli annunci possono apparire:

  • nella homepage
  • nella casella dei messaggi
  • nel profilo
  • tra i risultati di ricerca dei profili
linkedin-ads

Annunci testuali

Gli annunci di testo sono il formato più semplice ed economico tra gli annunci pubblicitari su LinkedIn. Esse sono composte da testo, un’immagine e un titolo, e sono già di per sé sufficienti ad attrarre l’attenzione in maniera evidente. Possono essere posizionati in alto o a destra delle schermate. Per essere davvero efficaci dovrebbero coinvolgere messaggi estremamente semplici ma diretti, associati a un’immagine tanto interessante da attirare subito dei click.

Messaggi InMail

LinkedIn Messenger permette di inviare dei messaggi pubblicitari diretti attraverso la casella mail nativa della piattaforma. In pratica è una forma promozionale molto simile al comune email marketing, attraverso la quale i brand possono spedire dei messaggi mail sponsorizzati ai propri contatti attivi. Il pregio principale è che permette di inviare con garanzia di ricezione dei messaggi promozionali a un pubblico molto targetizzato.

Ovviamente si tratta sempre di una forma di “marketing interruttivo” poiché i messaggi non vengono realmente richiesti da chi li riceve, perciò le aziende devono operarsi affinché essi risultino quanto più in linea possibile con i gusti e le esigenze dei destinatari.

Contenuto promozionale

Le pagine aziendali possono mettere in evidenza un contenuto e renderlo più visibile nei confronti di un pubblico ben definito. In questo modo i brand possono facilmente ampliare la fascia di pubblico raggiungibile, sempre in linea con le proprie preferenze, sia per quanto riguarda gli articoli testuali che le immagini o i video. Questi ultimi, in particolare, sono il modello di contenuti che più facilmente possono diventare virali, proprio come accade su Facebook, e appaiono ben visibili all’interno del feed dei contenuti.

Annunci Display

Gli annunci display sono una forma di promozione su LinkedIn soggetta a un meccanismo di aste pubbliche e private, e perciò sono anche tra i canali maggiormente in grado di attrarre pubblico e click. Questa forma di annunci è molto consigliata per promuovere contenuti appetibili come video e immagini, che pertanto vengono promossi con maggiore efficacia.

L’unico limite è dovuto al fatto che questo genere di annunci su LinkedIn non può essere rivolto a uno specifico target, e perciò può presentare una capacità specifica di conversione meno incisiva di quella delle altre forme. Meglio utilizzarlo dunque quando occorre raggiungere un pubblico generalista, al quale rivolgersi in seguito con annunci più mirati per segmentare.

Annunci dinamici

Gli annunci dinamici sono strettamente connessi alle caratteristiche del pubblico, siccome il loro contenuto varia a seconda delle affinità tra le persone e il brand.

Gli inserzionisti si occupano di creare le call to action e i testi da far apparire. Sono una interessante forma di annunci a pagamento su LinkedIn indicati per aumentare il traffico di visitatori verso la propria pagina aziendale.

Che cosa ne dici, credi che le ads di LinkedIn siano in grado di aiutarti ad aumentare le vendite? Parliamone qua sotto!